SCIOPERO GENERALE DI GIOVEDÌ 11 APRILE 2024: POSSIBILI DISAGI NELLA RACCOLTA RIFIUTI

Aprica comunica che, a seguito della proclamazione da parte delle Organizzazioni Sindacali CGIL e UIL di categoria di uno sciopero, giovedì 11 aprile 2024 per quattro ore di lavoro, potrebbero verificarsi disservizi nel normale svolgimento delle attività di raccolta rifiuti ed igiene del suolo.

Nello specifico, Aprica garantirà i seguenti servizi:

  • Raccolta e trasporto dei rifiuti pericolosi;
  • Raccolta e trasporto dei rifiuti urbani pertinenti a utenze scolastiche, mense pubbliche e private di enti assistenziali, ospedali ed attività similari, RSA, centri di accoglienza, orfanotrofi, stazioni ferroviarie, marittime, aeroportuali, caserme e carceri;
  • Pulizia dei mercati, delle aree di sosta attrezzate, delle aree di grande interesse turistico museale in misura non superiore al 20% delle aree dei centri storici così come individuate dai contratti di servizio;
  • Trasporto e conferimento dei rifiuti derivanti dalle prestazioni indispensabili;
  • Raccolta delle siringhe, nonché disinfestazione, derattizzazione e disinfezione per casi urgenti e su segnalazione dell’autorità sanitaria e per ogni altro caso che sia oggetto di ordinanza emessa da parte dell’autorità sanitaria e/o di pubblica sicurezza.

Viceversa, non potranno essere garantiti:

  • Raccolta dei rifiuti;
  • Spazzamento manuale e/o meccanizzato delle strade;
  • L’apertura dei centri di raccolta comunali;
  • L’apertura degli sportelli TARI.

Considerata la potenziale interruzione del servizio di raccolta domiciliare, si prega la cittadinanza di non esporre i rifiuti al fine di preservare il decoro urbano.
I servizi non effettuati saranno recuperati secondo le disposizioni previste dal contratto di servizio.