ESITI POSITIVI DELLA CAMPAGNA DI PULIZIA DI APRICA NEL CREMASCO: DIMINUISCONO I RIFIUTI ABBANDONATI SU EX 591 E PAULLESE

Le prime raccolte straordinarie del 2024 confermano il trend di riduzione del 2023 rispetto agli anni passati

Crema, 9 febbraio 2024 – Si sono svolte le prime operazioni per il 2024 di recupero dei rifiuti abbandonati lungo la SP ex 591, nell’ambito del servizio di pulizia straordinaria della strada provinciale messo in campo da Aprica e dai Comuni di Camisano, Ricengo, Casale Cremasco Vidolasco, Crema e Offanengo. Il quantitativo di materiali raccolti nel tratto da Camisano a Offanengo è stato complessivamente pari a 40 kg, in netta diminuzione rispetto agli ultimi interventi. Il servizio verrà ripetuto, come da programma, la prima settimana di aprile.

Il 1° febbraio le analoghe operazioni di pulizia si sono svolte anche sulla SS Paullese, tra Crema e Spino d’Adda. Nell’ambito del servizio a cura di Aprica, in sinergia con i Comuni di Crema, Bagnolo Cremasco, Vaiano Cremasco, Monte Cremasco, Dovera, Pandino e Spino d’Adda, sono stati in tutto raccolti 140 kg di rifiuti, e come pianificato l’attività sarà replicata la prima settimana di marzo.

Il costante presidio e l’attività di pulizia da parte di Aprica e delle Amministrazioni Comunali hanno portato risultati positivi in termini di contrasto al fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti. Nel 2023, lungo la SP ex 591 sono stati complessivamente rimossi circa 2,5 tonnellate di rifiuti abbandonati (-41% rispetto al 2022) e 3,7 tonnellate sulla SS Paullese (-38%): la significativa riduzione dei quantitativi raccolti dimostra come gli sforzi congiunti della Società del Gruppo A2A, delle autorità locali e della cittadinanza stiano producendo esiti tangibili, riflettendo un miglioramento delle pratiche di conferimento dei rifiuti e un maggiore rispetto per la tutela e la salvaguardia del territorio.

 

Ufficio Stampa
T [+39] 02 77204583
ufficiostampa.aprica@a2a.it